John Richmond

Lucrezia Brunello
25 febbraio 2013


John Richmond non rinuncia al suo inconfondibile stile punk rock, ma questa volta sceglie di guardare al passato, ai mitici anni 80. Lunghezze di tutti i tipi e asimmetrie nascono dalla sovrapposizione di materiali diversi come perspex e metallo, neoprene e seta. Immancabile la pelle che si ritrova su stivali alti, giubbetti con zip e borchie. Lussuosamente sfrontati il pitone, il cavallino e il cashmere. Per la sera abiti lunghi con ricami traforati e tagli o minidress con frange. Palette dai colori minimali: nero mescolato al bianco, grigio, total white e total red.

Lucrezia Brunello