John Richmond

Francesco Bartesaghi
1 marzo 2015

A Japanese bondage-girl. Se da un lato la donna di John Richmond è sensuale e dominatrice, dall’altro è contraddistinta dallo stile dandy e da un’innata leggerezza. Per l’autunno-inverno 2015/2016, per esaltarne la femminilità, eccetto un sobrio completo grigio abbinato a un cappotto con zip sulla schiena, si prediligono kimoni, abiti lunghi e corti dalla silhouette definita, e provocanti trasparenze. Qualche accenno al bondage è offerto dai lacci che chiudono vestiti in pelle nera, altissimi stivaletti e gonne sensuali, senza mai risultare volgari. D’ispirazione giapponese i dragoni e i fiori rossi ricamati in perline che adornano abiti tempestati da luccicanti paillettes, mentre disegni zebrati e texture leopardate si mescolano perfettamente a una collezione ricca di tagli e abrasioni. La palette è concentrata tra il nero, il turchese, il burgundy, il rosso sangue e diverse sfumature di grigio.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10