John Richmond

staff
25 giugno 2012

Ormai è un must per lo stilista: nonostante le linee geometriche, nette, i tagli piuttosto definiti, il total black o total white…Non possiamo negare che nel complesso l’uomo vestito John Richmond si riveli piuttosto eccentrico, senza dubbio innovativo, sfiorando talvolta anche l’eccesso. Come quando i tatuaggi si mischiano ai vestiti in uno strano patchwork, o i trafori sulle giacche rendono ampiamente visibile il petto, o ancora le scarpe di cuoio acquistano particolarità riempiendosi di borchie, e le maglie vengono ricamate con “bottoncini” di madreperla. Trasparenze, tessuti lucidi, scollature, sete: questo caratterizza prettamente la nuova collezione Primavera-Estate.

Diletta Irace