Advertisement

John Richmond

staff
23 febbraio 2011

Il primo giorno della fashion week milanese nei giardini di Porta Venezia, presenta la sua collezione per il prossimo autunno-inverno John Richmond.

Un look metropolitano chic che contrasta due diverse eleganze: da una parte un’eco classicheggiante rivolto al passato, dall’altra più sofisticata con uno sguardo al futuro.

Le silhouette sono sottili, pantaloni e fuseaux attillati avvolgono i corpi, le gonne sono strette e  lunghe.

Prime ballerine  di questa stagione sono indubbiamente le giacche: essenziali e di taglio sartoriale per completi e tailleurs; con spalle strette, di pelle, metallizzate, con applicazioni metallizzanti e preziose, per un look più moderno e brillante.
E per la stagione fredda è d’obbligo una predilezione per il pelo: su colli e maniche di cappotti e giacche, pellicce intere, sulle pochettes.

La varietà di piume e catene applicate a piacere su abiti, giacche e accessori donano una sfumatura rock all’ensemble.

Un tocco di futurismo anche grazie alle stampe ispirate all’ arte Optical su abitini, altrimenti rose e fiori che rinascono anzi tempo su camicie e abiti.

Non disdegna  lampi di colore verde e porpora su sciarpe e plateau che risaltano efficacemente tra i regnanti nero, grigio e beige.
Per la soirée Richmond propone abiti lunghi, accesi da colori brillanti e tutta la luminosità delle textures; oppure corti impreziositi dall’effetto metallizzato di oro, argento e bronzo. Chiude la sfilata un interminabile abito nero in pelle e nappa plissé.
Fedele al suo stile rimane John Richmond, e così la sua donna: femminile e determinata.

 

Laura Somaini