John Varvatos

Ottavia Pomini
1 febbraio 2017

Una collezione autunno-inverno 2017/2018 dallo spirito young e ribelle, quella presentata da John Varvatos, durante l’ultima fashion week maschile di New York. Intitolata “Wild at heart”, la linea è pensata per ispirare i giovani, grazie alla sua estetica rebel contrapposta a un romanticismo urbano, che rilegge i codici rock’n’roll.

Il designer di Detroit dà vita in passerella a una nuova forma d’eleganza, velata da uno spirito selvaggio, dove il nero prevale, ma è accompagnato da contrasti animalier e da sprazzi di colore blu e verde. L’uomo di Varvatos indossa Tuxedo particolari, doppiopetti, giacche biker e pantaloni skinny, capi che celebrano il tailoring, grazie a texture esotiche e lavorazioni artigianali, riuscendo a ricreare un perfetto equilibrio tra il wild e lo chic. Il defilè si conclude con il rapper Machine Gun Kelly, animando il pubblico con la sua musica, nella location del night club Diamone Horseshoe.

Una linea che riesce a far riemergere la nostra “wild side”, pensata per la generazione dei millennials 2.0 che vestono capi dal sapore rock ma amano tessuti luxury e lavorazioni artigianali.