Just Cavalli

Mirco Andrea Zerini
20 febbraio 2014

01

Roberto Cavalli presenta, sulle passerelle milanesi, una collezione che certamente si distingue per il colore e l’eccentricità, che da sempre è segno di riconoscimento dello stilista fiorentino.
La donna che ci propone mixa stile urbano a stile post industriale, classicismo a stile naif. È una bad girl che ama sentirsi al centro dell’attenzione e ama giocare con i suoi outfit, sfoggiando giacche in pelle spalmata con maxi occhielli, pantaloni super skinny, giacche che ricordano gli origami e lasciano intravedere centimetri di pelle nuda, pellicce colorate e gonne asimmettriche stampate, eco dello streetwear.
Una collezione dai volumi importanti, ingombranti e impegnativi per i capispalla, che si assottigliano per la parte inferiore. Tra i colori, oltre a quelli tradizionali, dominano l’oro, pennellate di colori fluo e le fantasie animalier, molto care alla Maison; tante stampe, fantasie floreali, decori in oro e dettagli a frange per un catwalk energico e strabiliante.
Gli accessori contribuiscono a completare i look rendendoli ancor più identificabili: grossi occhiali tondi, borse che riprendono gli occhielli e le frange e calzature essenziali, che contrastano con l’eccentricità di tutto il resto.

Mirco A. Zerini

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9