Kenzo

Valentina Nuzzi
23 gennaio 2016

Gli attacchi terroristici dello scorso novembre a Parigi hanno trovato voce (anche) sulla passerella uomo di Kenzo dedicata al prossimo Autunno-Inverno. Una schiera di ragazzi in camice rosso – colore della passione e della violenza – ha inaugurato la sfilata del brand, un inno ai valori dell’unione e della solidarietà.
Un tributo alla città francese è emerso, sebbene in maniera più sottile, anche tra i capi della collezione: la parola “Paris” è riapparsa con forza accanto al logo di Kenzo, come a riaffermare un amore senza tempo.
Fil rouge della proposta sono tuttavia le stampe inspirate all’arte giapponese, abilmente declinate su completi dai volumi ampi, che rimandano al confort dell’abbigliamento da casa.
La palette è eterogenea: i toni invernali di bianco, nero e bordeaux condividono il palco con quelli più accesi di giallo, rosso fuoco, fucsia, blu elettrico e celeste.
È un uomo che osa e che afferma con orgoglio la sua personalità.