Kenzo

Mirco Andrea Zerini
4 ottobre 2016

Eccentrica ma essenzialmente ready-to-wear, con qualche richiamo anni Settanta: è la collezione primavera-estate 2017 firmata Kenzo, presentata in occasione della Paris Fashion Week.

Humberto Leon e Carol Lim portano in passerella minidress metallici abbinati a parka oversize, tute d’ispirazione workwear in denim iper femminili, cargo pants army green con camicie impermeabili ton sur ton, pencil skirt abbinate a bluse ricche di rouches e bustier in paillettes, raincoat a vestaglia con dettagli a contrasto e cocktail dress con maxi loghi.

Il richiamo all’era gloriosa di Kenzo Takada è racchiuso in abiti t-shirt, bluse e pencil skirt dove tornano protagoniste le polaroid dell’illustratore e amico Antonio Lopez: capi streetwear ricchi ed eterogenei, che ben si si mixano alle proposte da sera, scintillante e femminile grazie a abiti corti tempestati di paillettes micro, maxi o degradè.

Le silhouette sono rivisitate e stravolte: dai volumi oversize del giorno si passa alla femminilità esaltata con minuziosa precisione della notte, che mette in risalto le forme.

A richiamare i Seventies, le modelle indossano vistosi bijoux e sfoggiano un make-up decisamente marcato e coloratissimo.

Gli accessori risultano eccentrici – come da copione – e impossibili da non notare: sandali a listini in cromie metal o cangianti e décolleté open toe con cinturini e un tripudio di borchie dall’allure vagamente rock.

Una collezione in perfetto stile Kenzo, casuale e femminile allo stesso tempo.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10