Kristina Ti

Alice Signori
25 settembre 2015

È di forte attualità il filo conduttore della collezione primavera-estate 2016 di Kristina Ti che ha sfilato alla Fashion Week Milanese. Prendere il meglio da ogni cultura, integrarsi e non avere paura del cambiamento: Kristina Ti parla a donne forti e determinate, che riescono a bilanciare ed equilibrare opposti spesso contrasti. È questa l’energia e la vitalità che si respira guardando la collezione: pantaloni in tessuto tecnico sono accostati a tricot luminescenti che ricordano reti da pesca; vestitini di neoprene dalle lunghezze irregolari, tuniche ornate da spirali di organza e cinture acuminate che stringono e definiscono la vita sono solo alcune tra le tante battaglie stilistiche che prendono vita sulla passerella. Le fantasie sono fortemente ispirate ai motivi etnici sud-americani e la palette è assolutamente vibrante.
È un messaggio di integrazione quello trasmesso dalla stilista: un messaggio che nasce da donne come Anne Leibovitz che con le sue foto ha raccontato storie di integrazione (la più nota quella del bacio tra Yoko Ono e John Lennon) e che termina nella nostra società 2.0 con un hashtag che vale più di mille parole: #IntregraTi

  • KT1
  • KT2
  • KT3
  • KT4
  • KT5
  • KT6
  • KT7
  • KT8
  • KT9
  • KT10