Kristina Ti

staff
19 settembre 2012

Inizia con una vera e propria “esplosione d’estate” la sfilata di Kristina T: il bianco panna regna sovrano, su tessuti soffici, svolazzanti, quasi evanescenti, spesso impreziositi da pizzi, fiocchi, effetto traforato. Gli abiti cadono flosci sulle curve sinuose della donna, accentuandone la femminilità, e si arricchiscono di inaspettate trasparenze che creano una visione enigmatica e quasi fatata. Le modelle sfoggiano anche pantaloni-palazzo a vita alta, costumi da bagno e tute tanto semplici nel taglio, quanto ricercate nello stile. Si dà il via, poi, ai toni freschi e accesi del verde bandiera, sottobosco e acquamarina, ma anche alla gamma del corallo e del color pesca. Anche per questa stagione il lungo ha successo; le camicie sono tra le indiscusse protagoniste, in seta o chiffon, e i diversi capi sono spesso rivisitati ad opera di enormi caban di piume di struzzo.

 

Diletta Irace