Advertisement

Krizia

Marisa Gorza
19 settembre 2013

01

Il famoso zoo di Krizia non smette ne’ di ruggire, ne’ di graffiare e sempre con raffinata sensualità. Però sulla passerella dedicata alla futura stagione del sole, quella del 2014, i manti tigrati e zebrati appaiono come metafore, distillati e stemperati quali ombre fantasma di una giungla onirica, appena evocata. Macule stilizzate sono ritagliate dal laser sulla pelle placcata oro, come pure su quella candida dei completi, tunica e pantaloni, da sofisticated lady. Aggiornata e giramondo. Macule grafiche e sfumate si intarsiano nei corti abitini di maglia, quando non vi appare una coppia di teneri tigrotti, fedelmente disegnata da uno jacquard un po’ nostalgico.
Tuttavia “la zampata del leone” arriva con le trasparenze di organza impalpabile inserita a mo’ di nastri e fasce negli eterei vestitini a strati setosi e sovrapposti di un redivivo, controllato nude look.
Cala la sera e la mise preferita della nostra lady è tutto un plissé addolcito dalla lunga gonna glamour e giocato sul corpino nelle piccole geometrie incrociate a ventaglio, simili a tessere di un inedito patchwork. Il colore? Il profondo blu della volta celeste delle notti africane. A volte punteggiato da una miriade di stelle.. o per caso non si tratta di paillettes dai metallici lampi high tech?

Marisa Gorza

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11