Lacoste

Martina D'Amelio
13 febbraio 2016

La passerella di Lacoste per l’autunno-inverno 2016/2017 ci porta sulla neve, tra ispirazioni anni Settanta e contaminazioni futuristiche.
Felipe Oliveira Baptista mixa sportswear e streetwear in una collezione che esprime appieno lo stile del brand del coccodrillo, e non è solo merito del celebre logo, rivisitato per l’occasione sottoforma di scritta (“Une crocodelle”, “un cocrodile” sono gli slogan che compaiono sui girocollo a coste). L’essenza di Lacoste si ritrova nei vestiti a polo con bande colorate che sottolineano la figura, nei golfini colorblock o a righe, nei maxi maglioni con cerniera. Il tocco ski è dato da inconsueti guanti staccabili attaccati ai capispalla e alle felpe, dai maxi parka stampati come le venature del legno, dalle incursioni di shearling: una sciata negli anni Settanta, rappresentata dai disegni stilizzati che compaiono sulla gonna a tubo e sul top dalle maniche lunghissime abbinato, sull’abito cappa blu notte così come sulla maxi felpa con cappuccio per lui. La gamma dei colori spazia dai toni naturali all’arancio, al blu petrolio, al fucsia, e conferisce alla linea una connotazione che si pone a metà tra l’estrema semplicità e l’eccentricità da videogioco. Lo spunto futuristico si ritrova nell’utilizzo di materiali insoliti, come nel trench dall’effetto vinyl, must-have per lei, e nei pantaloni e completi per lui, abiti a collo alto per lei in tessuto tecnico. Urban e nature, classico e contemporaneo, streetwear e sportswear si mescolano per un risultato casual e ricercato, in montagna come in città.

  • 1-lacoste-
  • 2-lacoste
  • 3lacoste-
  • 4-lacoste
  • 5-lacoste
  • 6-lacoste
  • 7-lacoste
  • 8-lacoste
  • 9-lacoste
  • 10-lacoste