Lanvin

Alberto Corrado
29 giugno 2014
  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10

Una ridefinizione del lusso, che Elbaz decide di riportare a una connotazione più reale, fatta di uomini che vanno in moto o prendono il metró, non indossano il completo o se lo fanno, lo interpretano a modo loro. Un’eleganza decadente ma accesa di attività e spirito.
Il look sembra abbozzato, non finito, per dare l’idea di spensieratezza e easy-going, mai però a discapito della qualità. Il suit formale c’è, ma si porta leggermente oversize, con le sneakers e le maniche risvoltate. Anche l’evening-wear è più rilassato e caotico, come il bomber in seta stampa-pigiama indossato sotto il blazer.
Super aderente e tecnica, la maglia è un sottogiacca girocollo, a volte indossata da sola sul pantalone a vita alta, monocromo con taschino sul petto in satin, più spesso sotto la camicia, a sua volta sotto giacche e overcoat.
Espressione massima del new-luxury, che si mostra in una messenger, ampia e comoda da portare, dove tracolla e struttura sono in tessuto, ma profili, fondo e tasche anteriori sono finemente realizzare in pelle di vitello.