Laura Biagiotti

staff
26 febbraio 2012

Sfila una moderna imperatrice Teodora per Laura Biagiotti Autunno-Inverno 2012/2013 mostrando tutto il suo incantevole charme e la sua regalità. Le stampe e i ricami delle gemme, delle pietre e delle borchie simulano mosaici bizantini, che riproducono il pavimento della Basilica di San Marco a Venezia. Magnificenti le tuniche in tessuto e in cashmere arricchito con bande di velluto o fasce di pizzo, ma anche con pannelli di astrakan e pelliccia, conferendo alla stilista il titolo di “Regina del Cashmere”.

Iconica la giacca-cappa in panno double con inserti in pelo o in cashmere a coste.
La femminilità della collezione è estrema tanto da emergere anche nei classici da uomo come il principe di Galles e il pied de poule dei lunghi abiti plissè in chiffon leggeri e fluttuanti. Oro patinato, bruno dai riflessi bronzei, arancio zafferano, porpora, verde e blu lapis: le tonalità si intrecciano nei tessuti dalla foggia maschile o su sete che creano panneggi preziosi e seducenti.

 

Lucrezia Brunello