Leitmotiv

Mirco Andrea Zerini
27 febbraio 2016

Un universo scenografico fatto di colori e di geometrie “alla Mondrian” fa da sfondo alla brillante collezione del duo di Leitmotiv per il prossimo autunno/inverno presentata sulle passerelle milanesi.
Il cervo – simbolo del brand e icona di purezza e mobilità – presenzia in maniera incontrastata, avvolto questa volta da fiori e foglie stampate sui capi che ci trasportano in una natura dove tutto diventa possibile, a metà tra l’immaginario e il reale, proprio come in una fiaba.
L’arte, la letteratura e il fashion si incontrano in un mix equilibrato di influenze ed eco che gettano sulla passerella una serie di significati simbolici impossibile da trascurare.
I capi sono eccentrici, coloratissimi e ricchi di pattern, applicazioni e ricami che li rendono estremamente sofisticati. Sfilano longdress con ampie gonne in tulle o in duchesse con drappeggi, rouches e balze, pencil skirt abbinate a chiodi in tonalità metalliche, mini skirt ricamate abbinate a bluse frizzanti e capispalla – esplorati abilmente in tutte le loro lunghezze, forme e modelli – che si arricchiscono ogni volta di dettagli inconfondibili come i generosi colli in pelliccia, i ricami floreali o il patchwork della fodera interna.
Spicca uno splendido maxicoat arancione dalle stampe bucoliche, a confermare la forza della natura che permea l’intera collezione.
Sul catwalk sfila una creatura fiabesca e moderna al tempo stesso, circondata da animaletti, creature giocose e una natura rigogliosa: “ludo-couture” sapientemente evocata.