Advertisement

Les Copains

staff
25 febbraio 2011

 

Nelle eleganti sale di Palazzo Clerici Les Copains propone una collezione bon ton studiata su un seducente gioco di inganni in un mix delicato di contrasti.

La maglia, protagonista assoluta, si intreccia all’organza, si ricama e si drappeggia come se fosse un tessuto, su capi spalla, abiti, giacche, caban e pantaloni.

La silhouette è delineata da linee asciutte per una donna iper-femminile ed esalta una vita a punto alto, sottolineata da eleganti micro cinturine e da vistose fasce.

Una costruzione da haute couture utilizza strati di frange di seta di diversi spessori su giacchini particolarmente preziosi, dando l’effetto di una pelliccia esotica.

La palette cromatica è dominata da nero, oro, cipria, cammello, grigio e da un vistoso verde bandiera, tinteggiando una femminilità contemporanea e completando una collezione capace di reinventare con freschezza ma in modo inequivocabilmente riconoscibile il volabolario della storica Maison.

A chiudere il defilè una raggiante Belen Rodriguez.

 

Luca Micheletto