Louis Vuitton

Martina D'Amelio
21 gennaio 2016

Il dandy parigino di Kim Jones conquista la passerella di Louis Vuitton per l’autunno-inverno 2016/2017.
Lo stilista inglese omaggia la Ville Lumière con una collezione all’insegna del design, dove l’art déco convive col minimalismo; e questa è solo una delle contraddizioni che si risolvono negli abiti, farciti di spunti military così come influenze genderless, vivaci seppur in colori neutri come il blu, il tortora, il verde oliva.
Il segreto sta tutto nei dettagli e in quel bilanciato mix di passato e presente che è la cifra stilistica di Jones: a partire dai capispalla, asciutti, quasi fascianti, arricchiti da maxi cinture in vita di pelliccia in veste di cappotto da camera, per diventare iper pratici e muniti di tasche e big logo vintage sotto forma di trench e bomber tecnici. Pantaloni slim e maglie grafiche completano il look di questo viaggiatore che non riesce a dimenticare la sua Parigi e indossa annodato al collo un micro foulard in seta, si vezzeggia con una coppola d’artista o predilige le camicie scivolate stampate a motivi déco.
Gli accessori fanno il resto, dalle derby stringate alle tracolle monogram portate sul petto, dagli zaini alle sacche da viaggio, dai bijoux da gendarme ai bauletti rigidi, degni di un moderno globe-trotter che mostra, fiero, delle proprie origini.

  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016
  • Louis Vuitton Men's Fall 2016