Louis Vuitton

Martina D'Amelio
9 marzo 2016

In uno scenario avveniristico va in scena la collezione autunno-inverno 2016/2017 di Louis Vuitton: un ritorno al passato per Nicolas Ghesquière, che reinventa gli stilemi della Maison alla luce di una nuova epoca.
Per la precisione un’epoca d’impronta cyber – rappresentata da enormi colonne da tempo passate a miglior vita e ricoperte di specchi, che punteggiano la Fondation – contaminata da influenze biker e active che del resto riprendono le antiche passioni dello stilista, ex Gaultier e Balenciaga.
Così gli skinny pants in vernice si indossano con bomber da basket aperti da sotto il seno in giù; il trench più classico diventa cortissimo o asimmetrico e si abbina a longuette a blocchi di colore cuciti a graffette; il knitwear ricompare in passerella corredato di soffice mohair o come seconda pelle nella jumpsuit aderentissima; il corsetto si riduce a trama di tubini e t-shirt multicolor dalle lavorazioni a intarsio, oppure mette in risalto il décolleté come sostegno da boudoir in pelle sugli scivolati abiti in seta; la classica divisa da moto – anfibi, giubbino e panta total leather – si sposa con i top dalle maniche a palloncino muniti di zip aperta sul davanti, i caban dall’effetto used e le iconiche giacche a clessidra.
Daily e couture sembrano sfilare di pari passo secondo una nuova alchimia. Persino sul far della sera, la donna Louis Vuitton indossa guanti in pelle lunghissimi con l’abito ricamato in paillettes patchwork dagli inserti jersey e leather, abbinando il tutto a stivali con la para e parka in pelliccia.
Nell’era contemporanea non sembra esserci spazio per gli urlati momenti da red carpet, a tutto favore di una ricerca quotidiana del bello e indossabile. Un messaggio confermato dagli accessori, mini o maxi trunk da viaggio monogram o animalier personalizzati con le iniziali, sacche in coccodrillo, shopping bag e zaini da indossare rigorosamente a mano con la nonchalance con cui si trasporta un sacchetto della spesa. Un bilancio, se vogliamo, di questo mese intenso di sfilate, che idealmente e materialmente si chiude con una diffusa voglia di portabilità diretta a molti, ma non per tutti.

  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016

    Louis Vuitton RTW Fall 2016

  • Louis Vuitton RTW Fall 2016

    Louis Vuitton RTW Fall 2016

  • Louis Vuitton RTW Fall 2016

    Louis Vuitton RTW Fall 2016

  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016
  • Louis Vuitton RTW Fall 2016