Maison Margiela

Vittorio Francesco Orso Ferrari
20 gennaio 2017

Trae ispirazioni da umili origini la collezione autunno-inverno 2017/2018 firmata Maison Margiela, protagonista della settimana della moda al maschile di Parigi. 

Una protesta stilistica pacifica, che nasce dal basso e trova nella semplicità la propria arma vincente. Il non finito delle cuciture, lo spietato assemblaggio tessile ottenuto attraverso lavorazioni patchwork, le repliche del passato, i contrasti forzati: tutto in questa collezione si concentra esclusivamente sull’individuo.

Un approccio volutamente basic, ispirato al daywear che, a contrasto, si arricchisce di materiali rudi e naturali lavorati a maglia come pellami lucidi, montoni tagliati, pellicce e denim ricercati.

Le linee di cappotti e pantaloni sono dritte e lunghe, mentre le forme sono slim. Le combinazioni cromatiche invece variano in smisurate sfumature: dal grigio al giallo, dal rosso al verde e dal blu al bianco. Il tutto viene completato da lucidi stivali in pelle, invecchiati in tinta. 

Una collezione “Replica” dunque, quella proposta da Maison Margiela, che si radica intimamente in archivi passati, in nome di un prossimo ritorno al futuro.