Maison Margiela

Laura Gioia
5 luglio 2017

Sperimenta il trench e lo esaspera in ogni sua forma. È l’arte di John Galliano per Maison Margiela, che si presenta all’Alta Moda parigina con un autunno-inverno 2017/2018 decostruito e a tratti anche un po’ teatrale.
Dietro al nome “Artisanal”, si cela una collezione lavorata, strutturata, installata. Proprio come quei capolavori artistici che, per diventare tali, hanno bisogno di tempo e creatività. Il trench diventa un impermeabile eccentrico, realizzato – con azzardo – in tulle trasparente ed esibito sopra surreali stivali dorati modello cowboy. L’effetto è però quello di una leggerezza totale, che non viene intaccata nemmeno dai doppiopetto in tweed e dagli smanicati metallizzati con maniche scomposte.
Ma il gioco dei frammenti va avanti ed ecco che arrivano cinture di lana posate su gonne di piume, bustier presi da trench e messi su gonne in organza e paillettes. Le modelle sembrano quadri di Picasso, protagoniste sì di un cubismo di stoffa, ma dotate di un’insolita ariosità.