Marchesa

Mirco Andrea Zerini
14 settembre 2016

Una creatura a metà fra l’angelico e il fiabesco ha solcato la passerella firmata Marchesa in occasione della Fashion Week di New York: una donna protagonista di un viaggio tra colori ed emozioni.

Longdress e minidress da sogno si sono avvicendati sul catwalk, creando una sinfonia di fiori, di trame fluide, di sovrapposizioni di tulle, di trasparenze, di balze, ricami e volant che sembrano volteggiare all’unisono con le modelle.

Georgina Chapman e Keren Craig – le due talentuose designer del brand – per la prossima stagione hanno immaginato un viaggio che parte dal sorgere del sole e si spinge fino al tramonto, esplorando una palette vastissima di tonalità pastello – dal lilla al rosa cipria passando per l’azzurro e il grigio ghiaccio – che ben si intersecano alle cromie iridescenti, al metal dell’oro e dell’argento e allo scintillio delle lavorazioni più pregiate.

La donna di Marchesa però si presenta come una principessa moderna ed emancipata: a boschi fatati e misteriosi preferisce la mondanità dei red carpet, su cui sfoggiare con orgoglio e femminilità questi abiti da sogno, esempi di sartorialità ed eleganza dal piglio Couture.

 

  • 10
  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09