Marni

Luca Antonio Dondi
16 gennaio 2016

L’uomo di Marni per l’autunno-inverno 2016/2017 è moderno, giovane, sereno, brillante e sofisticato. È un uomo capace di mixare abilmente abiti, tessuti e colori in una sovrapposizione di textures che crea un senso di calma ed equilibrio.

La collezione è dinamica pur rimanendo semplice nelle forme e nei tagli, studiati e bilanciati al fine di creare silhouette eleganti e frizzanti allo stesso tempo. I pantaloni morbidissimi e i volumi cascanti dei capispalla creano quel dinamismo avvolgente ed efficace che caratterizza l’intera sfilata, insieme ai tagli a vivo di blazer e bluse, alle camicie gather-neck sovrapposte e alle stampe floreali intime e personali.

Il gessato rigoroso convive con completi fluidi e cappotti doppiopetto, la pelliccia di astrakan conferisce morbidezza e calore, le sciarpe in castorino diventano l’accessorio capace di donare quel tocco sofisticato in più ad ogni look.

In una parata di classici colori autunnali – dai blu ai grigi, dal kaki al burgundy -, l’uomo Marni si distingue dalla massa, trasmettendo quella grinta pacata, quell’eleganza informale e quella sua movimentata serenità che meglio lo caratterizza.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10