Massimo Rebecchi

Francesco Bartesaghi
1 marzo 2015

Art mood. Per l’autunno-inverno 2015/2016 Massimo Rebecchi porta in passerella una donna iper femminile e ricercata. Gli abiti e le gonne corte, ricche di applicazioni ispirate a Peter Halley, sono accese da petali stilizzati: un gioco di colori, forme e sovrapposizioni per una collezione classica e avanguardistica allo stesso tempo. Tornano gli abiti svasati, gli effetti jacquard sulle gonne e i cappotti scultorei abbinati a piccoli abitini. Le ampie camicie sono realizzate con micro stampe a fantasia geometriche, abbinate a pantaloni grigi che si fermano alla caviglia e a capispalla in cui l’eco cavallino è rivisto in chiave animalier. Molto belle le giacche impreziosite da applicazioni di fiori in plexi e da piccoli colli in Mongolia. Maxi clutch rettangolari e ankle boots sono gli accessori di tutta la collezione. Il rosa è il colore principale, affiancato dal celeste e dal nero, così come dal rosso e dal cammello con effetto flash.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10