Matthew WIlliamson

staff
20 febbraio 2011


Lo stile che Matthew Williamson porta sulla passerella londinese è nomade, fatto con molti tessuti diversi quali lana pelosa per il gilet grigi e neri, patchwork rosso per i grandi cappootti, seta per pantaloni, chiffon per le camicie, permettendo la morbidezza del capo facile da indossare per la sua comodità.
Stile più aggressivo per pantaloni o giacche in pelle trapuntata in nero, mentre prezioso per la sera, in cui gli abiti sono impreziositi da paillettes, lamè dorato, piume di marabù che decorano il maxi abito finale a stampa blu e nera.
Stile bohemien delle semplici forme che non rinunciano al lusso, le silhouette sono lunghe e le forme a sottoveste strette in vita o sui fianchi hanno tonalità che spaziano dai nero, blu e grigio al viola, colori brillanti come arancione, rosa, bright blue e stampe.

 

Leonora Cassata