Max Mara

staff
20 settembre 2012

Abiti, colori, make-up: tutto ricorda un safari nella sfilata Primavera-Estate 2013 di Max Mara. I look si compongono principalmente di sahariane, trench, tute, e tuxedo, capi iconici del brand rivisitati in chiave più leggera e femminile. La leggerezza dei tessuti come organza e gazar crea giochi di volume insieme ai preziosi suède, seta e tecno-seta. Le linee dei pantaloni ricordano lo sportswear conferendo al look un’allure “atletic-chic”. Sbalzi di caldo e freddo nei colori: i colori della terra incontrano quelli del ghiaccio che si scuriscono nei blu e nei grigi. Mix di stampe: animalier, floreale e madras. In mano piccole bon ton bag di pelle in vari colori o maxi bauletti in morbida nappa o di pelliccia. Come scarpe sabot e clog-shoes a tacco grosso dalle fantasie alligator o in cavallino. Grandi occhiali da sole tartarugati coprono il viso.

 

Lucrezia Brunello