Michael Kors

Mirco Andrea Zerini
17 febbraio 2016

Michael Kors ha presentato sulle passerelle di New York la sua collezione autunno/inverno 2016-2017 pensata proprio per essere indossata da donne dinamiche, in carriera e sempre al passo con i tempi.

Gli anni ’70 rivivono sul catwalk in cui si sono succeduti capi e accessori assolutamente versatili che ruotano intorno ad un concetto di donna ben radicato nella mente del famoso stilista.

In scena i cappotti, rivisitati e proposti in forme, colori, textures e pattern variegati, le pellicce in visone coloratissimo con fantasie floral, la maglieria – calda, avvolgente ed esplorata in tutte le sue più sofisticate lavorazioni – che si porta con pencil skirt, minigonne ricche di frange e piume, modello cardigan su minidress impalpalbili, pantaloni skinny che si fermano alla caviglia, e la classica camicia bianca che torna a popolare il guardaroba femminile e ad essere il passepartout per qualsiasi circostanza.

La sera è scintillante e sexy al punto giusto con abiti destrutturati, pantaloni ricoperti di applicazioni luminose e avvolgenti pellicce candide.

La palette è ricca e spazia da tonalità tipicamente autunnali come il marrone, il beige, il grigio e il cammello, ai più classici nero e bianco fino ai più sgargianti verde acido, viola, lilla e turchese.

Broccati, principe di Galles, pattern fiorati, pied de poule e micro check hanno arricchito la sfilata, resa preziosa da materiali pregiati e sapientemente accostati.

Una collezione wearable in tutte le sue uscite, perfetta per un ready to wear che incontra le necessità concrete e quotidiane della clientela, divisa tra casa, lavoro e qualche uscita serale.

Nel parterre un ospite di eccezione, una delle muse di Michael Kors, la splendida attrice Blake Lively.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10