Michael Kors

Mirco Andrea Zerini
18 febbraio 2015

Classicità ed eleganza contraddistinguono la donna pensata da Michael Kors che, per il prossimo autunno-inverno, si è ispirato al fascino degli anni Settanta.
Su una passerella in cui si sono alternati modelli e modelle sfilano abiti in maglia indossati con pellicce voluminose, calzature stringate dall’allure maschile, completi con gonne morbide e blazer a guisa, mantelle strette in vita da cinture sottili, cappotti doppiopetto con volumi e lunghezze rivisitate, abiti con micro stampe floreali rifiniti da volant e completi che ricordano pigiami. La sera è più sensuale grazie a lunghe tuniche shiny, con o senza maniche e abiti dalle trasparenze soft.
Calda e avvolgente la maglieria, declinata in tonalità neutre e filati di pregio.
La palette è vasta ma non si concede colpi di testa: solo qualche nota di bordeaux, army green, blu petrolio e oro per vivacizzare le sfumature del marrone. I materiali sono sapientemente accostati per dare movimento e così accanto a mohair, seta e lana è impossibile non notare l’ampio uso della pelliccia per cappotti, poncho o colli generosi.
Nel complesso la collezione è un inno alla bellezza femminile nella sua semplicità grazie a tagli puliti e a un lieve minimalismo che ha pervaso il catwalk.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10