Miu Miu

Luca Antonio Dondi
6 ottobre 2016

A conclusione di un mese di sfilate worldwide, Miu Miu chiude la Paris Fashion Week con una collezione primavera-estate 2017 a colpi di beachwear anni Sessanta.

Un mix insolito di ironia e colori sgargianti fa capolino sulla passerella color block del Palais d’Iena: modelle in look balneari o divise business spezzate da accessori eccentrici ci strappano un sorriso al pensiero della prossima estate. Crop top e shorts a vita alta, blazer allungati, trench coat, pullover aderenti e completi minidress in maglia ci riportano subito a quel maggio-giugno in cui si usciva dall’ufficio con la testa già in vacanza. E poi arrivano le tuniche con pattern geometrici, i pantaloni morbidi e le gonne ad A, i fur coat che si fingono accappatoi, i soprabiti in PVC trasparente e vinile, i bikini retrò e i costumi interi dalle stampe psichedeliche o a maxi margherite stilizzate.

A condire il tutto sono i teli mare portati a mano al posto delle pochette in rettile o con applicazioni floreali, shoppers capienti per contenere il necessaire da spiaggia, ciabatte con fiori e conchiglie 3D o maxi zeppe, cinture geometriche e cuffie da piscina con una cascata di fiori applicati. Miuccia porta il mare e una ventata di nostalgica allegria a Parigi nell’ultimo giorno di fashion week. Dulcis in fundo.

  • 10
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 8
  • 9