Moncler Gamme Rouge

Mirco Andrea Zerini
5 ottobre 2016

Elegante e sportiva: è la collezione dei contrasti firmata Moncler Gamme Rouge, che sfila sulle passerelle di Parigi.

Giambattista Valli conferma ancora una volta la sua abilità, portando sul catwalk (per l’occasione trasformato in un paesaggio desertico) una donna femminile ma vagamente androgina, avvolta da capi-uniforme in linea con l’animo della Maison rivisitati in chiave contemporanea.

La linea si compone di pantaloni dal taglio classico, minidress a trapezio con bande colorate a contrasto, completi jogging rivisti in chiave Couture e chemisier bon ton in pizzo con fiocchi a coulisse.

Bellissimi i capispalla – punto forte del celebre brand – che diventano eleganti e decisamente chic, senza perdere la versatilità che li contraddistingue da sempre: i duvet si trasformano in spolverini imbottiti con maxi bows e loghi, mentre il pizzo è l’elemento centrale di trench coat raffinati. Completano la collezione outerwear i parka e i bomber che grazie a tessuti pregiati, rifiniture minuziose e pattern superano il concetto di casual.

La palette è quella iconica: le celebri righe bianche, rosse e blu, declinate in chiave micro o macro, invadono i capi e diventano le cromie cardine della collezione – oltre che un omaggio alla Francia, sottolineato ulteriormente dai copricapi indossati dall’esercito di modelle.

A completare i look sneakers con gli strappi e una bag collection composta da piccole pochette, da portare comodamente in vita quasi fossero dei marsupi.

Giambattista Valli è un fuoriclasse che sa sempre come valorizzare la figura femminile e anche questa volta ha portato a termine la sua impresa, con un fashion show ben riuscito che oscilla tra tradizione e modernità.

  • 10
  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09