Moncler Gamme Rouge

Francesca Sartore
11 marzo 2015

Atmosfera bucolica per la passerella di Moncler Gamme Rouge, firmata dallo stilista Giambattista Valli che prende ispirazione da una gita equestre nel bosco.
I look sono chic e ricercati, riprendono le divise dei fantini, arricchite da tessuti  invernali:  il tradizionale tweed, lo scozzese e il mohair che vengono trasposti su tessuti tecnici,  come l’impermeabile trasparente e la pelle. Leggings imbottiti al ginocchio, sciarpe legate strette e il tipico cap da equitazione sono gli elementi chiave della collezione. Un mix di stratificazione tra gonne voluminose, abiti a trapezio e capispalla. Sono affascinanti le stampe araldiche, il camouflage, lo shearling patchwork e i pannelli di volpe che rendono l’outfit esclusivo e mai banale.
Le calzature, ça va sans dire, sono stivali in gomma e tweed che riprendono le fantasie dei capi nei colori del rosso, del nero e del grigio. I dettagli di fiori ricamati e termosaldati ornano le spalle, con la testimonianza di Valli che – spiega – ha cercato di simulare i petali caduti dagli alberi fioriti durante un giro tra i boschi.
Al termine della sfilata, il tocco couture più evocativo.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10