Moschino Cheap and Chic

staff
24 settembre 2011


Per la collezione Primavera\Estate 2012, Moschino Cheap and Chic pone in primo piano il rapporto moda-natura ed in particolare moda-cibo. Tema più che mai attuale e messo in scena a partire dalla location allestita per lo show: un vero e proprio mercato di frutta, verdura e fiori. Scelta curiosa e rintracciabile già alla visione dell’invito: cartoncino grezzo rigorosamente accompagnato da una bustina di semi di frutta o verdura; un esplicito invito a riscoprire la bellezza delle cose semplici e genuine.
For its SS collection, Moschino Cheap and Chic highlights the relationship between fashion&nature and in particular the one between fashion&food. A current and fashionable subject, put up starting from the choice of the place of the show : a real fruit, vegetable and flower market. The invitation follows the same line: raw cardboard accompanied by a small packet of vegetable seeds; an explicit call to re-discover the beauty of natural things. La collezione si presenta pertanto come un trionfo di colori e richiami alla natura e ai suoi prodotti, rappresentati sui tessuti e richiamati con vigore nei modelli e negli accessori della collezione(l’abito Fragola, l’Abito Arcobaleno, il Cerchietto Carota, le cinture fatte di rafia, aglio e peperoncino). Una sfilata dai toni sbarazzini e divertenti, nella quale eccezionalmente, si vedono anche le modelle sorridere.

 

Valentina Nuzzi

The collection presents itself as an explosion of colours and references to nature and its products, printed on the fabrics and recalled vigorously in the design and on the accessories of the collection (Strawberry dress, Rainbow dress, Carrot headband, Garlic and Hot pepper belt). A jaunty and funny show, where even models smile.

 

Valentina Nuzzi