MSGM

Mirco Andrea Zerini
26 febbraio 2017

Immaginate David Lynch e la sua serie culto, Twin Peaks, con le sue vicende tetre ed inquietanti, provando ad immedesimarvi nella protagonista Laura Palmer, una diciassettenne con un’insospettabile doppia vita. Questo è il punto di partenza della collezione autunno-inverno 2017/2018 firmata MSGM, in scena al Palazzo della Permanente di Milano. Già all’ingresso la location appare misteriosa: due sale – la prima illuminata di rosso, la seconda di blu – e una passerella black and white con motivo zig zag e damier che crea un effetto ottico caleidoscopico e si ispira al pavimento della Loggia Nera.

Massimo Giorgetti, a pochi giorni dalla messa in onda del nuovo capitolo della fortunata serie, decide di omaggiare quel mondo fatto di ossessioni e incubi, rendendolo femminile ma sempre con un occhio attento allo sportswear e allo streetwear. In passerella si materializzano gonne di tulle plissé in sovrapposizione portate con le felpe – celebre segno distintivo del brand – che esplorano la logomania di questi ultimi anni o con le varsity jacket tipicamente maschili, i total look in denim, le maglie ricche di frange da cheerleader, gli abiti con stampe foresta di Rorschach e le pellicce invase da bande in cromie vitaminiche.

Il classico rivisto in chiave irriverente si concretizza in una serie di completi giacca-pantalone in tonalità sorbetto, in blazer in macramè da abbinare al tulle e nel gessato, ora in denim ora tradizionale, ma tempestato di cristalli 3D.

Sul finire ecco i minidress con le ruches: ciò che rimane della festa di fine anno trasformatasi in un rave party ignoto ai più integerrimi, in cui la “bad girl giorgettiana” trova modo di esprimere la sua vera personalità, lontana da una quotidianità in cui finge di essere ciò che in realtà non è.

Gli accessori celebrano il brand: i cap da baseball hanno maxi patch “M”, i marsupi plastificati riportano il tradizionale logo mentre le calzature si adattano al pattern della passerella e al ricordo delle location evocate che, da maggio, torneranno in onda con tutta la suspense che le circonda.