MSGM

Mirco Andrea Zerini
1 marzo 2015

Un’esplosione di colori fluo e tonalità sgargianti irrompe sulla passerella di MSGM che, per il prossimo autunno-inverno, sperimenta un nuovo stile sporty-chic per una donna sicura di sé ma nostalgica.
In passerella compaiono cappotti e cappottini dal taglio maschile da portare con cintura in vita a contrasto, gonne svasate abbinate a maglie dolcevita, bluse e pantaloni cropped larghi sul fondo, gilet con ampie tasche in toni vivaci e abiti a trapezio con maxi nodo intorno al collo.
Le iconiche stampe sono destrutturate e non più digitali; emergono dall’accostamento di materiali diversi, soprattutto sulle pellicce in cui l’astrakan si mixa al baby mongolia e al kiddasha.
Vistose le applicazioni e i ricami: cuori in tessuto tecnico increspati da cuciture casuali e geometrie di uno spirografo in macramè su minidress dal sapore bon ton. La palette, come da tradizione, è ampia e variegata: dal giallo all’azzurro, dal rosso all’arancione fino ai più classici bianco, nero e rosa cipria.
Sempre più vasta anche la proposta degli accessori che spaziano dai boots texani ai cuissard fino alle borse coloratissime, con divertenti nappine pendenti da portare rigorosamente a mano.
Una collezione evidentemente più matura delle precedenti quella proposta da Massimo Giorgetti, che ormai sta riscuotendo sempre più successi a livello internazionale.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10