Mugler

Lucrezia Brunello
27 febbraio 2013


Un viaggio nel tempo a bordo di un jet quello intrapreso da Nicola Formichetti, direttore creativo, e Sebastien Peigné, designer, per l’Autunno-Inverno 2013/2014 di Mugler. «È un turbine di culture catturate nel flusso di un jetstream», dice Formichetti. Tailleur ispirati alle uniformi delle hostess, dalle forme smussate, leggermente rigonfie, portati con aerodinamiche cagoule. Colpiscono le pellicce, dettaglio caldo e glamour, proposte in colori vitaminici. I tessuti emanano luce e riflessi negli abiti in seta, nei pantaloni e giubbotti in vinile. Total white, total black e completi metallizzati caratterizzano la palette.

Lucrezia Brunello