N° 21

Alberto Corrado
23 giugno 2014

Linea basica con materiali inusuali ed inattesi. Alessandro dell’Acqua, nella sua collezione per N21, disegna una silhouette tradizionale, composta principalmente da pantaloni e camicia classica. Il vero gioco è nei tessuti e pattern.
Multilayering a contrasto, sia dal punto di vista cromatico che di lunghezze. Una felpa floral corta sovrasta una camicia più chiara, da portare a sua volta sopra una t-shirt monocolore. Le felpe in neoprene vanno indossate con pantalone a scacchi.
La doppia camicia, sovrapposta ma accoppiata. Il dettaglio è quindi proprio nel capo must di dell’Aqua, che gioca anche con le ‘variazioni sul tema’ con fusione in uno stesso capo di tessuti uguali ma di differenti colori.
Irrinunciabili gli zaini e le sacche. Due le macro-varianti: da un lato i modelli all leather stampati, come ad esempio il modello damier bianco e nero, dall’altro delle leggerissime sacche o zainetti in nylon quasi impalpabile.
Ai piedi delle sneakers-mocassino, il connubio perfetto tra l’attitudine sportiva e un’occasione d’uso più abbottonata. In alternativa, per un mood rilassato, delle ciabatte incrociate – struttura bold – pensate anch’esse in motivo grafico vichy.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06