N°21

Mirco Andrea Zerini
17 gennaio 2016


Pronto a debuttare con la sua prima boutique nel Quadrilatero della Moda milanese, Alessandro Dell’Acqua ha presentato la collezione uomo autunno/inverno 2016-17 per il suo brand N°21.
Un uomo casual, apparentemente incurante dei canoni classici imposti dallo stile, ma che riesce comunque ad essere decisamente cool e appealing.
La virilità è ammorbidita da elementi femminili che si intrecciano amabilmente a quelli più maschili, sottolineati dalla presenza in passerella anche di modelle.
Ci sono felpe in canvas con maxi tasche applicate, parka impreziositi da “nastri e nastrini”, giacche trapuntate con zip o bottoni, completi giacca-pantalone assolutamente informali – tanto che i pantaloni si portano con maxi risvolto -, micro bomber in pizzo a sottolineare la mescolanza di generi o in pelle.
Una presenza androgina, testimoniata anche dall’ampio utilizzo dell’animalier per capispalla e per la maglieria in morbido mohair, di dettagli e rifiniture e di pellicce portate con disinvoltura.
I colori sono tipicamente autunnali e sembrano strizzare l’occhio all’universo militare: cachi, beige, army green, tabacco e bruciato si alternano al nero, al grigio e al panna, con flash di rosso per i pullover.
Una collezione che dimostra il tentativo dell’abile designer di elevare sempre di più il brand, che da contemporary si sta avviando verso una connotazione decisamente più luxury.
Esperto nel “mix and match” di generi, stili, materiali e colori, ha realizzato una collezione variegata e composita, che non rischia però di risultare caotica e che sembra essere il preludio per la prossima collezione donna che sfilerà a febbraio proprio a Milano.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10