Narciso Rodriguez

Martina D'Amelio
16 febbraio 2016

Forme e colori plasmano la passerella di Narciso Rodriguez, che per il prossimo autunno-inverno presenta a New York una collezione urban, all’insegna di asimmetrie e acid tones.

Il tailoring, l’arma non troppo segreta dello stilista di origini cubane, viene deposta in favore di una maggiore semplicità. La silhouette diventa più fluida, le linee si ammorbidiscono per accogliere lavorazioni come il plissè del maglione in cashmere con maxi collo o quello del cappotto verde oliva. La trama matelassè laminata fa la sua comparsa su abiti dritti al ginocchio indossati come ampie canottiere, con tanto di maglia-veste da camera e stringate a punta. Il completo top e pantalone morbido tinta unita, talmente chic da poter essere indossato anche con le sneakers per le vie di Manhattan, è ravvivato da sapienti tagli, che vengono riproposti anche sull’abito verde lime. L’asymmetric dress al ginocchio gioca con l’accostamento di nuance care allo stilista, dal bianco, al nero, al beige; inserti geometrici argento e bronzo dai contorni irregolari movimentano gli abiti total white dal taglio dritto. Il gioco di volumi e sovrapposizioni è completato da scacchi ton sur ton nei capispalla e da lembi di gonne in pelle. Le opzioni black and white riservate ai pantaloni da sera da indossare con il maxi gilet esprimono la quintessenza di Rodriguez, ma la virata stagionale verso la destrutturazione è completata dalle borse, portate morbide a braccio.

  • 1-narciso-rodriguez
  • 2-narciso-rodriguez
  • 3-narciso-rodriguez
  • 4-narciso-rodriguez
  • 5-narciso-rodriguez
  • 6-narciso-rodriguez
  • 7-narciso-rodriguez
  • 8-narciso-rodriguez
  • 9-narciso-rodriguez
  • 10-narciso-rodriguez