Nicholas K

Alice Signori
17 settembre 2014

La donna esploratrice, pronta a sfidare ogni insidia pur di conquistarsi la propria libertà, è il fil rouge della collezione primavera-estate 2015 di Nicholas K. Gli stilisti Nicholas e Christopher Kunz si sono ispirati all’affascinante storia della svizzera Isabelle Eberharat, che nel diciannovesimo secolo si avventurò in Sud-Africa vestita da uomo per concedersi il lusso di scoprire il mondo. La collezione verte sul beige, grigio perla, nero, bianco e si schiarisce solo negli ultimi capi, con un bellissimo azzurro mare utilizzato su capi in seta con rouges in tutta la lunghezza. I capi sono un perfetto blending tra lo stile mimetico e mascolino e i richiami sahariani e orientaleggianti. Il chiodo è proposto sia in cotone sia in pelle, con sovrapposizioni di differenti textures. Gilet in cotone e vestiti corredati da lacci in cuoio esaltano, poi, il carattere delle donna-esploratrice. Tanti i giochi di veli, soprattutto per quanto riguarda i copricapi che ricordano i chador. Abbondano le frange: siano orecchini, decorazioni sulla maglieria o toupé nella capigliatura. Per gli accessori, immancabili gli occhiali da sole stile aviatore per affrontare il caldo africano, o le borse a tracolla, dove tenere l’essenziale per navigare la giunga. Anche quella cittadina.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10