Oscar de la Renta

Alice Signori
11 settembre 2017

Macchie di vernice, pennellate argentate, pagine fitte di pensieri ed iconici cuori, firma della Maison: la collezione primavera-estate 2018 di Oscar de la Renta è costellata da richiami al mondo dell’arte.

I co-direttori creativi Fernando Garcia e Laura Kim esplorano le potenzialità inespresse di ogni guardaroba nelle sale delle Sotheby’s York Avenue galleries: la maxi camicia si trasforma in un sensuale mini-dress, l’abito da cerimonia si tinge di rock grazie al mono spalla in pelle ed il tailleur, dalla giacca lunga ed i pantaloni a palazzo che arrivano a metà gamba, archivia l’aria di serietà sfoggiando invece un incantevole punto di blu.

Ma se nella prima parte della sfilata la sperimentazione è la parola d’ordine, i magnifici abiti in voile colorato che si susseguono nelle ultime uscite ci riportano all’epoca in cui l’indimenticato stilista Oscar de la Renta vestiva l’elegantissima Jacqueline Kennedy. Eleganza e creatività si rincorrono per tutta la sfilata, culminando in coloratissimi abiti che, dal red carpet al MET gala, sapranno far parlare di sé.