Pamella Roland

staff
10 settembre 2012

Una collezione all’insegna del rigore che, tuttavia, mantiene inalterati i tratti di femminilità per la Primavera-Estate 2013 di Pamella Roland. I suoi abiti ricordano i contrasti dei quadri di Ellsworth Kelly. Linee geometriche labirintiche create da sovrapposizioni di tessuti o da perline e paillettes di colori diversi, tra cui il vincente binomio bianco e nero. Nei tubini l’attenzione va alla vita: baschine o tagli triangolari danno movimento alla linearità del vestito. Le forme si ampliano nelle gonne a palloncino, negli abiti di chiffon e in quelli vaporosi in shantung di seta. In alternativa alle gonne e agli abiti lo stilista propone una serie di tailleur pantalone, strutturati sopra, sfasati o skinny sotto. I guanti in pelle conferiscono un’aria demodè al look. Rigore ed eleganza anche nella scelta dei colori: bianco, nero, panna, fumo, grigio perla, ghiaccio, blu elettrico, rosa confetto, giallo limone, beige e alcune sfumature di blu.

 

Lucrezia Brunello