Patrizia Pepe

Arianna Bonardi
19 settembre 2012

Patrizia Pepe fa il suo debutto a Milano Moda Donna, inaugurando la collezione P/E 2013, presso la nuova sede di Via Ferrante Aporti. Situata nel centro di Milano, la sede si estende su una superficie di 900 mq: un open space essenziale per esaltare tutte le peculiarità del marchio.
Una collezione creativa, originale ed energetica per rappresentare al meglio la donna contemporanea sempre in movimento tra le vie della metropoli. Patrizia Pepe vuole evocare un’immagine totalmente nuova confronto al passato: eleganza e nonchalance, street glamour e versatilità casual sono il connubio perfetto per rappresentare ogni tipo di donna. La palette di colori spazia dalle tinte light a quelle vivaci dai toni iridescenti e laminati: beige, crema, verde in contrasto a colori accesi come il giallo, il viola, il rosa e l’oro.
L’intera collezione è contraddistinta da linee semplici e pulite rese femminili grazie ai tessuti sensuali. Doppio raso stretch, crepe di jersey e applicazioni gioiello sono mixati a tulle ricamato, strass e borchie che illuminano il carattere rock delle più trasgressive.
La collezione “Melody Rebel” è una visione armonica in cui la natura incontra il lifestyle urbano. Si svelano interpretazioni inedite con concetti camouflage trasferiti su motivi floreali. Le stampe donano una dimensione tridimensionale alla linea, disegnando total look e accessori technicolor, decorati con paillettes e grafiche di murales street-style. La voglia di trasgressione positiva e fresca attraversa anche la nuova serie di accessori. Borchie e decorazioni gioiello accrescono il senso di preziosità di borse e sneakers high-top in canvas o nappa. La stampa Hawaian graffiti la ritroviamo con maxi fiori leggeri e sinuosi, su murales dai toni accesi, definendo un codice glamorous e contemporaneo. Una collezione che unisce spirito moderno e raffinatezza sensuale è stata pensata per celebrare il 20esimo anniversario di Patrizia Bambi che fondò il proprio marchio a Firenze nel 1993.

Arianna Bonardi