Paul Smith

staff
19 febbraio 2012

Ancora una volta è la femminilità androgina a contraddistinguere la collezione Autunno-Inverno 2012/2013 di Paul Smith. Le modelle sfilano indossando completi su misura, smoking dalle trame più svariate, prime fra tutte il Principe di Galles e il gabardine. Morbide giacche a vestaglia completano il look che si fa decisamente dandy.

Flanella, mohair e lana merino scolpiscono la silhouette con naturalezza e semplicità: morbide le forme per i capi spalla, più aderenti per i pantaloni a sigaretta. Per la sera si alternano lunghi abiti di seta con dettagli di cristalli a completi pantalone portati con bluse in tulle vedo-non vedo arricchiti da polsi e colletti bianchi a contrasto. La palette si compone di ricchi colori melange, toni sfumati delle pietre preziose che ricordano suggestioni impressioniste, blu notte ed elettrico, bordeaux, petrolio e prugna. Le scarpe stringate in vernice o pitone richiamano lo stile maschile, gli stivali a tacco alto donano femminilità.

 

Lucrezia Brunello