Advertisement

Philosophy di Alberta Ferretti

staff
14 settembre 2011


La collezione primavera 2012 è assolutamente abito-centrica per Philosphy di Alberta Ferretti, che rimane così fedele alle scelte sartoriali su cui la stilista ha creato la linea. Tutti gli abiti hanno un’anima fortemente romantica che mostra una giovinezza in fiore, enfatizzata dalla leggerezza con cui i tessuti ricadono e avvolgono morbidamente il corpo, dai colori pastello luminosissimi, dalla lunghezza prevalentemente tendente a scendere al di sotto del ginocchio.
Spring collection 2012 is totally frock-centered for Philosophy di Alberta Ferretti, which remains true to the tailoring choices on which the designer created her line. All the frocks have a strongly romantic spirit that shows an blossomy youth, emphasized by the lightness with which the materials fall back and gently wrap the body, by the luminous pastel color tones, by the length that has the tendency of going below the knee. Diversi motivi floreali ingentiliscono i capi insieme ad effetti di ricamo che creano contrasti di luce ancora più forti. Ma una carica non irrilevante la ricoprono anche la giacche, dal taglio preciso e morbido, allungate, decise, spaziano un po’ dallo stile iper femminile altresì proposto, accompagnate anche ad un golfino da camera oversize. L’attitudine generale è però riconfermata dalle scarpette bon ton – anche loro in color pastello – e da qualche leggiadro foulard. La Ferretti ha in mente un look che richiama una donna degli anni Venti, forte, che non teme di affermare e valorizzare la propria femminilità attraverso ciò che indossa: un modello perfetto ancora per oggi.

 

Laura Somaini

Various floral motives polish the garments along with some embroidery effects that work on light contrasts even more. But an important role is played as well by the tux jackets, precisely but softly cut, with an elongated proportion, standing a bit out of the girlie look otherwise seen, accompanied also by an oversize cardigan. The general attitude is however reconfirmed by the bon ton shoes – which also come in pastel colors – and a few weightless scarves. Alberta Ferretti has an eye on the style recalling a woman of the Twenties, strong, who is not afraid of declaring and valuing her femininity through her clothes: a role model that still works.

 

Laura Somaini