Ports 1961

Gloria Magni
20 febbraio 2014

01

E’ un gusto militar-sartoriale a tratteggiare la nuova collezione di Ports 1961 disegnata da Fiona Cibani, moglie dell’attuale proprietario cinese. Un’eleganza austera ma non troppo che predilige tessuti corposi come il panno, accostato tuttavia alla pelle (davvero tanti i dettagli in pelle) e alla seta delle svolazzanti gonne a plissè che si fermano sotto il ginocchio. Originale l’ampio pantalone con la salopette profilata portata giù a mò di grembiule. Tante baschine, in pelle, raso o addirittura in paillettes sulle gonne e sui pantaloni, a smorzare il rigore delle giacche e dei cappotti ben costruiti che ammiccano al guardaroba di lui. Pannelli asimmetrici e dai tagli geometrici creano sovrapposizioni in movimento. A tingere la collezione tanto bianconero, il grigio, un sofisticato fango e un blu scuro scuro.

Gloria Magni

Guarda la collezione:

02

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7