Ports 1961

Vittorio Francesco Orso Ferrari
16 settembre 2017

Basic e lineare: la collezione primavera-estate 2018 di Ports 1961 presentata alla London Fashion Week colpisce per la semplicità delle forme e la quasi totale assenza di caricature stilistiche.

L’abito al ginocchio, la camicia e il completo al femminile diventano i tre outfit must-have per la prossima stagione, declinati in una palette che spazia dai colori primari ai classici neutri.

I capi, prevalentemente tinta unita, sono vivacizzati grazie all’utilizzo di delicate stampe floreali o pattern a quadri di diverse dimensioni. Ai contrasti si preferisce il ton sur ton; ai frivoli ricami, l’indossabilità e la comodità. I tagli asimmetrici, i dettagli cut-out, le pieghe e il gioco di lunghezze midi e mini donano la giusta dose di movimento.

In linea con lo stile e la visione della designer Natasa Cagalj, la donna di Ports 1961 resta fedele anche per la prossima stagione all’intrinseco minimalismo della casa di moda; d’altronde, la chiave del suo successo.