Ports 1961

Valentina Nuzzi
21 febbraio 2013


Una collezione ispirata all’eleganza senza tempo di Lee Radziwill quella portata in passerella da Fiona Cibani per Ports 1961 dedicata al prossimo Autunno-Inverno. Una linea delicata e lussuosa, che gioca sulla combinazione di materiali preziosi: Astrakan, cachemire, visone e lana jacquard, si trasformano abilmente in cappotti e maglie oversize, sovrapposti a lunghe gonne ed abiti sopra il ginocchio, impreziositi da inserti scintillanti per la sera. L’accessorio cult sono i gambaletti a contrasto, sui quali calzano mocassini a punta, rigorosamente aperti sul retro, nei toni del bianco puro o dai colori metallizzati. La palette si estende dall’austerità del grigio e del beige, fino ad includere le sfumature più intense di verde smeraldo, ciliegia, cognac e blu cobalto.

Valentina Nuzzi