Prabal Gurung

Alice Signori
6 settembre 2014

Per la Primavera-Estate 2015, Prabal Gurung sceglie i colori del mare. Bianco come la spuma formata dalle onde, turchese come il colore dell’acqua.
Forme che si sovrappongono per dare effetti inaspettati, pantaloni a sigaretta con inserti turchesi, abiti leggeri e irregolari, talvolta finiti da una o più punte.
Tessuti inconsistenti accostati a nastri in raso e capi nati dalla sovrapposizione di pesi diversi, per creare divertenti effetti vedo-non-vedo.
Una sfilata eclettica, piena di fantasia e colori. Una vera rivisitazione del guardaroba femminile, che mette in discussione il modo più tradizionale di abbinare forme, tessuti e colori.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10