Prabal Gurung

staff
8 settembre 2012

La collezione PrimaveraEstate presentata da Prabal Gurung è una sorte di viaggio virtuale verso le sue terre d’origine. Due le sue principali fonti di ispirazione: i tradizionali kurtas nepalesi indossati in casa da sua madre e da sua sorella e le opere dell’architetto indiano Anish Kapoor. Le modelle sfoggiano blazer svasati, pantaloni dal taglio asciutto, tuniche di chiffon e abitini diafani e iper femminili. La gamma di colori presenta un acceso contrasto tra i classici nero e bianco interrotti da pennellate di blu cobalto, rosso e marrone, ai quali si alterna la peculiare stampa ispirata da Kapoor che riprende la sagoma di una spina dorsale.

 

Valentina Nuzzi