Prabal Gurung

Luca Antonio Dondi
15 febbraio 2015

Il prossimo autunno-inverno di Prabal Gurung punta alla semplicità, alla purezza delle forme e alla messa in risalto della sensualità femminile. Sfilano sulla passerella una serie di tubini morbidi, appena sotto il ginocchio, tuxedo che risaltano la silhouette e leggeri abiti lunghi impreziositi da luccicanti paillettes. Sempre presente è il seducente e profondo scollo sulla schiena, accostato talvolta a un’altrettanto importante scollatura sul décolleté oppure a un classico scollo rotondo. Altro tratto distintivo della sfilata è lo spacco: seducente, vertiginoso che slancia perfettamente la figura. Lo stilista, ad una serie di pullover sovente con stampa geometrica, abbina abiti e capispalla dal taglio tradizionale, decorati da importanti colli, cappucci e revers in pelliccia. I colori della collezione sono il grigio perla, il bianco, il nero e il rosso, ma vengono declinati in diverse tonalità e accostati tra loro. Vista la totale mancanza di accessori i riflettori sono tutti puntati sulle scarpe: mary-jane, tronchetti e le intramontabili décolleté a punta.