Roberto Cavalli

staff
18 giugno 2011


Nella splendida cornice dei giardini di Palazzo Serbelloni, Roberto Cavalli ha presentato la sua attesa collezione Primavera-Estate 2012. L’uomo Cavalli è elegante, libero, positivo, non rinuncia alla sartorialità, ai tagli perfetti, decori, ricami a filo che risaltano la silhouette, orgoglio del Made in Italy per l’alta qualità intramontabile. L’eleganza dandy di fine anni Settanta e lo stile internazionale e multicolore della Costa Azzurra lo rendono perfetto per ogni occasione: la giacca, protagonista, è di colore blu tendente al viola, o chiara a contrasto con camicie e pantaloni. Questi ultimi, avvolgenti, terminano su mocassini artigianali di pelle intrecciata con piccoli inserti e dettagli di pitone e nappa, come anche in altri numerosi capi quali i capospalla per lo sportswear di lusso, nei blazer di derivazione americana e i blousons in suede. I completi da giorno sono colorati, gli smoking da sera invece squadrati con vita alta, mentre i jeans decisi e brillanti si presentano abbinati a giacche dai tagli perfetti, con le spalle accostate, il busto disegnato e revers o avvitate, con vivaci dettagli anche su lino, seta, il grain de poudre e il mohair.
L’uomo Cavalli è intrigante, il suo stile ricorda il passato con dolce malinconia, e la sua estate però riuscirà ad essere leggera e positiva.

 

Leonora Cassata